Formazione

Quando

XXXVI Corso Base SMS

04/02/2019 - 07/02/2019

09.00 - 17.30

XXXVIII Corso Base SMS

03/06/2019 - 06/06/2019

09.00 - 17.30
Dove

XXXVI Corso Base SMS

Fiumicino, Mercure hotel

XXXVIII Corso Base SMS

Fiumicino, Mercure hotel
Moduli
Modulo_di_iscrizione
Modulo_di_iscrizione
Coordinatore
Stanislao Lancia
Dottore in Sociologia, lavora in IFSC dal 2001. Dal 2008 ne è il Tesoriere.
E-mail: Stanislao.Lancia@itafsc.org
Tel.: 06.97155505
Mob.: 348.7926043
Relatori
XXXVI Corso Base SMS
XXXVIII Corso Base SMS
Costi
Il costo del corso è di €700,00 + IVA per i partecipanti provenienti da società associate all’IFSC e di €1.250,00 + IVA per i partecipanti esterni. La retta comprende il materiale didattico e il pranzo. Il pagamento dovrà avvenire entro il venerdì precedente al corso mediante bonifico bancario intestato a: Italian Flight Safety Committee
Banca Intesa San Paolo.
IBAN: IT56 G030 6905 0936 1531 9718 533

Introduzione

Corso Base in Aviation Safety Management System
L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) definisce il safety management system (SMS) come un sistema di gestione orientato a definire e misurare le prestazioni relative alla sicurezza, in rapporto ad un obiettivo fissato. Negli ultimi anni è stato e si sta sviluppando un impianto normativo internazionale (ICAO - International Civil Aviation Organization), comunitario e nazionale (ENAC – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) mirante a prescrivere l’adozione di un SMS per le organizzazioni aeronautiche. In particolare, l’ICAO ha pubblicato il Doc 9859/AN474 - Safety Management Manual (SMM) contenente i principi, gli strumenti e le modalità per l’attuazione di un sistema di gestione della sicurezza e successivamente, al fine di organizzare le disposizioni sull’SMS previste nei vari allegati, ha pubblicato l’Allegato 19: Safety Management. Tra le tante iniziative, a riguardo, intraprese dal legislatore comunitario la Commissione Europea ha adottato il Regolamento (UE) n.965/2012 del 5 ottobre 2012 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativamente alle operazioni di volo identificate dal Regolamento (CE) n. 1139/2018 e il Regolamento (UE) n.139/2014 del 12 febbraio 2014 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativi agli aeroporti. A livello nazionale l’ENAC ha elaborato, d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo, lo State Safety Programme italiano ed ha emanato il relativo piano attuativo attraverso il Safety Plan 2012 – 2015. Sempre l’autorità dell’aviazione civile italiana ha emesso la circolare APT 22 “Il Sistema di Gestione della Sicurezza (Safety Management System) dell’aeroporto” che prescrive l’introduzione di un safety management system per gli operatori aeroportuali.  In virtù di ciò, l’Italian Flight Safety Committee ha ritenuto utile, sulla base dell’esperienza maturata nel preparare corsi di safety, organizzare - a beneficio della comunità aeronautica italiana - un “Corso Base in Aviation Safety Management System”. In quanto basico, il corso si pone l’obiettivo di fornire ai partecipanti quel complesso di concetti teorici ed esperienze pratiche preliminari all’implementazione di un safety management system in una organizzazione aeronautica.

Obiettivi

  • Che cosa è il safety management system?
  • Perché è necessario svilupparlo all’interno della propria organizzazione?
  • Come si sviluppa?
  • Come si usa?
  • Chi ne è coinvolto?
  • Come si valuta?
Il “Corso Base in Aviation Safety Management System”, organizzato dall’Italian Flight Safety Committee, ha la finalità di fornire ai partecipanti le risposte a questi interrogativi.

Programma

  • Presentazione del corso
  • Concetti fondamentali ed evoluzione del Safety Management
  • Occurrence Management
  • Safety Culture
  • Risk Management e Safety Assessment
  • Emergency Response Planning
  • Organizzazione di un Safety Management System
  • Management System

A chi è rivolto

In coerenza con il principio base del safety management system, il corso non è esclusivamente dedicato a safety manager o addetti al safety office, bensì è esteso a tutti i professionisti del trasporto aereo la cui attività abbia direttamente o indirettamente incidenza sulla sicurezza delle operazioni in compagnie aeree, società di gestione aeroportuale, società di gestione del traffico aereo, società di handling, società di manutenzione ed in generale in tutti i settori del trasporto aereo.

Metodologia

Il corso è su 4 giorni, dal lunedì a giovedì, per un totale di 28 ore di attività in aula. Il programma del corso è stato sviluppato attraverso moduli didattici facenti riferimento al Safety Management Manual dell’ICAO (Doc. 9859/AN474) e sono strutturati in modo da prevedere, parallelamente alla materia oggetto d’insegnamento, delle applicazioni pratiche dei concetti esposti attraverso casi studio e testimonianze professionali, ciò al fine di giungere ad una corretta integrazione tra teoria e pratica. In questo quadro, sono previste due esercitazioni in modo da impegnare i partecipanti nell’applicazione empirica dei concetti acquisiti.
 

Requisiti

Ogni corso è riservato ad un massimo di 20 professionisti operanti nell’industria aeronautica, già in possesso di un buon livello di conoscenza e competenza nel settore. La conoscenza della lingua inglese è un requisito necessario. L’ammissione avverrà in base a selezione per curriculum vitae.